LA STANZA DEL TATAMI 

Anche qui, negli ultimi dieci giorni, le temperature hanno iniziato ad abbassarsi un pochino, ed ecco iniziare a vedere, girando per la città, le prime foglie farsi scure e cadere. L’autunno piano piano, silenzioso, sta iniziando a bussare anche alle nostre porte, malgrado abbiamo ancora splendide giornate di un cielo azzurro terso. Gli ultimi 2/3 giorni soprattutto, si poteva girare tranquillamente ancora a manica corta, con temperature che ai aggiravano intorno ai 28°, oggi però sono tornate ad abbassarsi un pochino. Nulla di sconvolgente, ai 20° arriviamo lo stesso, ma tira un po’ diquel vento autunnale nell’aria, che ti fa tirare fuori le prime maglie a manica lunga e di notte anche noi abbiamo iniziato a mettere una leggera copertina. Certo lo so, in Italia, almeno al nord ci siete arrivati già da un pezzo..

Così, dato quest’odore d’autunno nell’aria, ho fatto il cambio di stagione e ho preparato il kotatsu 炬燵. Sì, un po’ presto per le temperature che abbiamo ancora, ma non vedevo l’ora di vedere la nostra stanza del tatami completa, con questo tavolo speciale, tutto giapponese, che la riempie e le dona un aspetto conviviale che mi piace molto. 


Il kotatsu è quel tavolo basso che vedete nella foto, ma non è un semplice tavolo, come si può intuire. La sua superficie è rimovibile per permettere di posizionare quella coperta, in questo caso con motivi floreali, che vedete nell’immagine. Sotto al tavolo si trova tutto un marchingegno elettrico che se acceso riscalda la coperta! Per cui nelle fredde giornate invernali o autunnali che siano, è d’abitudine, nelle case giapponesi, sedersi sugli zabuton 座布団, che altro non sono che i 4 cuscini rossi che vedete posizionati intorno al tavolo, magari bevendo o smaggiunchiando qualcosa, mentre si guarda la tv e infilare le gambe al caldo, sotto la coperta del kotatsu. Ma non solo.. da sotto la coperta esce un tappeto, sotto di esso ce n’è un altro ch’è un tappeto elettrico riscaldato…

Capite perché amo tanto questa stanza? Quale modo migliore per trascorrere dei freddi e brutti pomeriggi, se non un kotatsu acceso con una bella tazza di tea fumante, o perché no una cioccolata calda, magari davanti alla TV??

Related posts

7 Thoughts to “LA STANZA DEL TATAMI ”

  1. serena

    per come sono freddolosa io andrebbe benissimo quel tavolo….

  2. Si deve stare proprio bene lì sotto a chiacchierare e mangiucchiare!!

  3. Bellissimo!!! Da quando sono diventata mamma non soffro più il freddo, ma prima ogni temperatura sotto i 30 gradi per me era freddina. Avrei fatto carte false per averlo…

    1. Eeeh capisco benissimo! È fantastico il kotatsu .. Pensa ch’esiste anche in formato mini per gatti 😂

  4. Bellissimo il tuo blog. Non ho mai visto il Giappone, ma ho una cugina giapponese che mi racconta moltissime cose della vita giapponese e delle loro tradizioni. Mi affascina tantissimo e i tuoi racconti sono davvero interessanti. Un giorno riuscirò a visitare questo bellissimo paese.

    1. Grazie a te Veronica e buon anno! 😊

Lasciami un commento! Ti è piaciuto questo articolo?