CELG: la nuova rivista per gli appassionati di Giappone

Recentemente su Facebook vi ho segnalato questa bella novità, una nuova rivista, gratuita, interamente dedicata al Sol Levante. Si tratta di “CELG”. Mi è subito piaciuta, fin dall’inizio, quando ancora era solo un progetto. Ecco perché ho deciso di dedicargli un post, perché sono certa che anche voi potrete scoprire, al suo interno, moltissime cose interessanti. Gli argomenti sono i più vari: storia, libri, cultura, lingua ecc.

Così oggi, voglio presentarvela con l’aiuto del suo fondatore, Maurilio.
1) Ciao Maurilio e benvenuto. Raccontaci un po’ di te. Cos’è che ti ha avvicinato al Giappone?

Ciao Veronica, ben trovata. Sono siciliano, di Palermo, e studio giapponese da tanti anni ormai. Ne avevo quasi 19 anni e rispetto alla media dei giovani che cominciano a studiare la lingua nipponica grazie agli anime, ai drama e alla canzoni, ho cominciato tardi. Quello che mi interessava era conoscere questa lingua celata dai caratteri cinesi che conosciamo come ideogrammi e decifrarli, decodificarli. Oggi ho 33 anni e negli anni, dopo averlo studiato all’università, ho cominciato anche a lavorarci, utilizzandolo persino da almeno 8 anni anche sui social per aiutare tanti studenti e appassionati.
2) Il Sol Levante però, non è solo una passione. Di cosa ti occupi nella vita di tutti i giorni?

Esatto. Non è soltanto una passione ma ci lavoro anche. Sono traduttore freelance e per diverso tempo sono stato tutor universitario di lingua giapponese. Anche quest’anno mi ritrovo a farlo e ad aiutare tanti studenti.

Maurilio Ponzo

3) A tutto questo si aggiunge la rivista CELG. Sono usciti i primi due numeri e mi ha piacevolmente sorpreso, perché parla del Giappone a 360°, affrontando anche argomenti tutt’altro che scontati e poco conosciuti. Com’è nata l’idea? Ogni quanto viene pubblicata e dove si può trovare?

Per quanto riguarda la rivista CELG, essa prende il nome dal gruppo Facebook omonimo che gestisco da 2 anni, nato dalle ceneri di un precedente gruppo creato 8 anni fa. L’idea mi è venuta in mente nel corso del tempo: volevo creare qualcosa con l’apporto e il contributo dei membri del gruppo per il gruppo, poi in realtà ho scelto di divulgarla anche a terzi, creando una pagina apposita, ovvero CELG – Cultura e Lingua Giapponese – La rivista. I primi due numeri, il numero 0 e il numero 1, sono usciti a marzo e ad aprile di quest’anno. Per questo mese di maggio siamo in pausa e usciremo nuovamente a giugno. Non abbiamo una regolarità ma nel momento in cui possiamo lavorarci e abbiamo gli articoli, in media 11, usciamo prontamente. La si trova soltanto online e il link viene indicato nella pagina omonima.
4) In quanti siete a lavorare a questo progetto? Ci sono altri esperti di cultura giapponese oltre a te, o qualcuno che scrive direttamente dal Giappone?

Siamo quasi una quarantina al momento ma non pubblichiamo tutti in uno stesso numero. Usciamo a rotazione ma dipende dagli articoli pronti. Io sono solito scrivere l’editoriale e la quarta di copertina mentre una cara amica, nonché membro del gruppo, Miriam A., si occupa della grafica e dell’impaginazione. Il suo aiuto è prezioso. I collaboratori sono studenti, traduttori esperti e qualcuno scrive o invia foto dal Giappone, sì.
5) In entrambe le prime uscite c’è stato uno spazio dedicato ai libri. Ci saranno forse delle rubriche, o tematiche, che torneranno bene o male sempre?

Sì, di norma parliamo anche di letteratura ma ad esempio il secondo numero era intriso di storia, che non fa mai male ripassare o studiare! Per i libri ci occupiamo di recensirli o di analizzare il pensiero dell’autore. Ci occupiamo anche di manga e nuove pubblicazioni.
6) Ti va di lasciare i riferimenti ai tuoi gruppi Facebook per chi fosse interessato?

Sì, certamente. Allora, i gruppi che gestisco si chiamano CELG – Cultura e Lingua Giapponese, Letteratura giapponese ed estera sul Giappone dal passato ad oggi e le loro due pagine omonime. Inoltre, come vi ho riferito, ho creato anche la pagina della rivista, ovvero CELG – Cultura e Lingua Giapponese – La rivista. Vi aspetto nei gruppi e sulle pagine! Seguiteci!

Un grande ringraziamento a Maurilio e a voi che leggete lascio i link delle prime due uscite. Tenete conto ch’è consigliata una lettura da PC.

Rivista CELG numero 0

Rivista CELG numero 1

Cos’altro aggiungere, se non che aspettiamo impazienti il prossimo numero?

Se siete appassionati di Giappone, avete mai letto l’origine della distanzal’origine della distanza?

Buone letture sul tatami, seppur virtuale!

Related posts

Lasciami un commento! Ti è piaciuto questo articolo?